Ricerche scientifiche - Centisia - Cosmesi Naturale

Vai ai contenuti

Ricerche scientifiche

Finalmente tutto quanto ci viene riferito ogni giorno dai nostri clienti ha una conferma scientifica e soprattutto una spiegazione provata dall’attività sulle cellule. Una ricerca riesce a spiegare i miracolosi risultati ottenuti con la Bava di Lumaca ricavata da Helix Aspersa muller. Sostanzialmente questo lavoro (pubblicato dall'International Journal of Cosmetic Science ed anche molto "tecnico") ha messo in evidenza con test molto accurati in vitro le seguenti proprietà della Bava:
  • Proprietà rigenerative, dove il termine "rigenerazione" viene supportato da precisi dati e test scientifici sulla proliferazione cellulare e sulla migrazione cellulare, entrambe significativamente aumentate già dopo sole 24-48 ore.
  •  
  • Curare lesioni, micro-lesioni, irritazioni meccaniche e scottature, con un'elevata capacità cicatrizzante.
  •  
  • Ridurre la degenerazione cutanea, sia indotta dall'invecchiamento che dal sole, riducendo i danni foto-ossidativi (radicali liberi).
  •  
  • Ridurre rughe e rugosità, aumentare l'idratazione, con il mantenimento di una matrice extra-cellulare (ECM) non danneggiata (fibroblasti che migrano verso la zona danneggiata, assemblando nuovi componenti della ECM quali collagene, elastina e fibronectina).
  •  
  • Capacità antiossidanti.
  •  
  • Aumentare l'adesione dei cheratinociti umani al substrato cutaneo, cioè aumentare i legami indotti (sia tra cellule e cellule che tra cellule e substrato) da specifiche proteine (per es. la E-Caderina = ECD, la ß-Catenina, la Vinculina e la ß1-Integrina); i test in vitro hanno mostrato un aumento di 3 volte per la ECD, di 28 volte per la ß-Catenina e da 3 a 9 volte per la ß1-Integrina.
  •  
  • Aumentare la sopravvivenza cellulare e  la fosforilazione (aumentata di circa 5 volte), dovuta anche all'aumentata produzione di ß-Catenina.
  •  
  • Aumentare significativamente la presenza della ß-Catenina all'interno del nucleo cellulare (dove è attiva per tutta la catena di proliferazione cellulare) e non nel citoplasma (dove viene invece degradata); questo dato merita anche più approfonditi studi sul possibile ruolo protettivo della Bava di Lumaca sui tumori epiteliali, vista la sua capacità di inibire i segnali di apoptosi.
  •  
  • Non vanno infine dimenticati i contenuti in Allantoina ed Acido Glicolico naturalmente presenti nella Bava di Lumaca che, seppur modesti, rappresentano tutt'ora le uniche fonti naturali non di sintesi per queste due molecole.
 
Per la prima volta sono state dimostrate scientificamente  le proprietà della Bava di Lumaca, quelle che i nostri numerosissimi clienti da sempre riscontrano ed è stata anche dimostrata la superiorità della efficacia di Helix Aspersa Muller rispetto a Bava della specie Helix "pomatiae" o "MAXIMA" chiocciole di dimensioni maggiori che producono molta più bava ma di qualità molto inferiore e quindi con minori effetti. Chi ha provato questa bava paragonandola alla nostra (ottenuta da Helix "aspersa muller") ha subito notato la differenza, senza bisogno di parametri o test scientifici.
 
E’ solo l’inizio, noi proseguiremo con studi e nuovi prodotti.
Torna ai contenuti